Massima entropia

Finalmente qualcuno ha parlato di entropia, riferendosi alla situazione politica attuale. Lo ha fatto Eugenio Scalfari in un suo fondo su Repubblica a metà settembre 2008, scrivendo del deplorevole stato del PD dopo la sconfitta elettorale di Veltroni.

Scalfari ha detto che l’entropia all’interno del PD ha raggiunto un livello allarmante. Come dargli torto? Ma non poteva esprimersi in altri termini? Non poteva semplicemente dire che la confusione e lo sbriciolamento interno sono preoccupanti? Non poteva accusare le varie personalità di mancata coesione e di poca convinzione politica? Non poteva accusare i leader storici di non voler fare un passo indietro, mettendo da parte odio e rancore reciproco? Continua a leggere