La musica, le bombe, il silenzio e di nuovo la musica

pianist

Il Pianista di Polanski si chiama Spielmann che in tedesco significa “suonatore”. Quale traccia è più adatta di questo nome per condurci in una lettura mitico-fiabesca di questo tardo capolavoro del regista polacco che porta anch’egli nel suo nome l’icona della propria terra. Un suonatore di piano che guarda sospeso, un po’ in tralice, e non vede, non sente (non sente!), suona soltanto, divinamente. Così si apre il film. Continua a leggere